Fatturazione mensile e aumenti: Antitrust avvia istruttoria, Guardia di Finanza nelle sedi TIM, Vodafone, Wind Tre e Fastweb


Fatturazione mensile con aumento tariffe: avviata istruttoria dall’Antitrust su una possibile intesa tra i principali operatori di telefonia fissa e mobile. Ispezioni nelle sedi dei principali operatori telefonici da parte della Guardia di Finanza.

E’ quanto è successo oggi: i militari si sono presentati nelle sedi di TIM, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, oltre che nella sede di Assotelecomunicazioni, l’associazione confindustriale che rappresenta tutte le società del settore.

Il tutto è partito dagli esposti di diverse associazioni dei consumatori, come quella di Altroconsumo, che ha richiesto che l’Antitrust intervenga e blocchi gli aumenti tariffari.

Con le ispezioni avvenute oggi, il Garante vuole accertare se le varie società di telecomunicazione abbiano sottoscritto accordi nell’ombra sulla fatturazione delle tariffe/opzioni/offerte che a breve torneranno a rinnovo mensile.

Di seguito tutti gli operatori che hanno confermato la data in cui torneranno alla fatturazione mensile, purtroppo nella maggioranza dei casi con aumenti dell’8,6% delle tariffe su base annua (fanno eccezione Tiscali e PosteMobile).


Non perderti le notizie e le novità pubblicate su Telefonia.Today, attiva le nostre notifiche gratuite su Telegram e seguici (o condividi questo articolo) su Facebook, Twitter e Google+!