Noitel Mobile annuncia il passaggio dalla rete TIM a quella Vodafone (in 4G)


Noitel Italia (gruppo Clouditalia) ha annunciato oggi che cambierà la rete di appoggio per il suo servizio di telefonia mobile, come MVNO, scegliendo Vodafone all’attuale TIM (su piattaforma Noverca).

L’accordo, siglato con Vodafone lo scorso novembre, ha come obiettivo lo sviluppo di nuovi servizi legati al mobile per raggiungere nuovi traguardi commerciali e acquisire una significativa fetta di mercato in Italia come MVNO.

Avevamo annunciato grandi cambiamenti e risultati per il 2019, abbiamo scelto il meglio per il futuro di Noitel Italia e per i nostri clienti. Attraverso la rete Vodafone possiamo finalmente dare una spinta alla nostra dinamicità e aumentare le potenzialità di operatore mobile virtuale a livello nazionale e internazionale.

Stiamo già lavorando per implementare e integrare la nostra piattaforma in tempi brevi e offrire così la velocità del 4G molto attesa dai nostri clienti. Inoltre, offriremo nel mercato business soluzioni più performanti per le aziende, soluzioni dedicate per il mondo dell’IOT e in particolare diventeremo aggregatore commerciale anche per altri operatori che desiderano integrare l’opportunità della telefonia mobile nel loro portfolio con un’offerta ready-to-market – afferma Andrea Perocchi, AD di Noitel Italia.

I clienti Noitel, presenti sull’attuale piattaforma Noverca basata sulla rete TIM, saranno accompagnati verso i nuovi servizi di rete 4G senza costi aggiuntivi. Per chi è già cliente ci saranno grandi vantaggi a sottolineare la fedeltà e l’affetto per il nostro brand. Stiamo testando nuovi servizi di qualità e accordi per aumentare il valore della nostra offerta che diventerà sempre più competitiva e integrata con i servizi wired fino a 1Gbit/s – continua Perocchi.

L’asset strategico del gruppo è fortemente proteso verso un cambiamento di qualità per Noitel che deve spingere verso numeri importanti sul mercato B2C utilizzando il volano del mobile, strumento di grande valore commerciale e comunicativo – aggiunge Marco Iannucci, AD Clouditalia.

Nella primavera 2019 avverrà dunque il passaggio sulla nuova rete, il che comporterà anche un cambio di tutte le SIM dei clienti, con una portabilità di massa.

via mvnonews.com


Non perderti le notizie e le novità pubblicate su Telefonia.Today, attiva le nostre notifiche gratuite su Telegram e seguici (o condividi questo articolo) su Facebook, Twitter e Google+

Dicci la tua o Rispondi ad un commento...