Salt, l’operatore mobile svizzero ex Orange, di proprietà dell’imprenditore francese Xavier Niel (fondatore del gruppo Iliad) ha chiuso il terzo trimestre 2017 con ricavi in flessione rispetto allo stesso periodo di un anno fa, secondo un rapporto della Deutsche Bank pubblicato dal principale quotidiano finanziario svizzero Handelszeitung.

Ricavi in flessione del 7% a 269 milioni di franchi, mentre cresce il numero di nuovi clienti sia nel segmento abbonamenti che in quello prepaid.

Nello specifico, Salt registra +8.000 clienti per quanto riguarda gli abbonamenti e +14.000 clienti nel segmento prepagato, dove ottiene il miglior risultato rispetto ai concorrenti.

Sunrise ha conquistato 27.000 nuovi abbonati nel terzo trimestre, ma ha perso 9.000 clienti prepagati, mentre Swisscom ha visto crescere il numero degli abbonamenti (+30.000) ma perdere ben 38.000 clienti nel segmento prepagato.

fonte: universofree.com


Segui Telefonia Today anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le notizie e le novità pubblicate su Telefonia.Today, attiva le nostre notifiche gratuite su Telegram e seguici (o condividi questo articolo) su Facebook Twitter