Sunrise: nel terzo trimestre 2019 crescono clienti e ricavi


L’operatore svizzero Sunrise ha pubblicato i dati finanziari relativi al terzo trimestre 2019, dove ha visto una crescita della clientela Mobile Postpaid (+10%), Internet (+9%) e TV (+14%) ed un calo della clientela Mobile Prepaid del 12,7% su base annua.

Sunrise

I ricavi dei servizi sono aumentati del 2% grazie alla crescita della clientela e al B2B, mentre i ricavi totali sono aumentati dell’1%.

Olaf Swantee, CEO di Sunrise ha dichiarato: «Nel 3° trimestre abbiamo continuato il nostro lancio del 5G, coprendo 309 città e paesi all’inizio di ottobre. La nostra leadership di rete, le solide prestazioni del terzo trimestre e il forte punteggio nella classifica delle telecomunicazioni BILANZ confermano la nostra attenzione strategica alla qualità delle nostre reti, servizi e prodotti».

Continua l’aumento del numero di utenti, Sunrise raggiunge 41.400 acquisizioni nette nel Postpaid nel 3° trimestre 2019, rispetto a 31.000 dello stesso periodo nello scorso anno. Questa forte performance è stata supportata dall’aumento dei clienti B2B e dalla continua attenzione al raggiungimento del cosiddetto ultimo miglio per i clienti.

Anno su anno Sunrise ha visto un aumento dei clienti Mobile Postpaid del 9,9%, rispetto al 9,5% del precedente trimestre. La base clienti Mobile Prepaid è diminuita su base annua, in quanto i clienti hanno continuato a migrare a tariffe Postpaid.

Gli utenti internet e TV sono aumentati rispettivamente del 9,1% e del 14,4% rispetto allo stesso periodo del 2018. Questi aumenti sostanziali sono stati supportati da pacchetti d’offerta convergenti , contenuti TV interessanti (inclusi ‘Netflix’, ‘Sky Sports’ e ‘Sky Show’), un’attenzione all’eccellenza del servizio e promozioni dedicate.

I ricavi da servizi sono aumentati del 2% a seguito di un aumento del fatturato Mobile Postpaid, internet/TV e B2B. Si tratta però di un rallentamento rispetto al 2° trimestre 2019. I ricavi totali sono aumentati dell’1 a 474 milioni di Franchi: l’aumento dei ricavi da servizi è stato in parte compensato dalla riduzione delle vendite di hubbing e di hardware mobile, entrambi a bassa redditività.

L’utile lordo è aumentato dell’1,9% a 316 milioni di Franchi, in seguito all’aumento di ricavi da servizi. Il margine lordo dei servizi è leggermente diminuito, principalmente a causa delle promozioni e dell’aumento dell’utilizzo del roaming da parte dei clienti.

L’EBITDA rettificato del 3° trimestre è aumentato del 2% (incl. IFRS 16 +9,4 %) a 161 milioni. L’utile netto è aumentato a 48 milioni, in confronto ai 32 milioni dello scorso anno, sostenuto dalla crescita dell’EBITDA e dalla riduzione delle imposte differite passive.

L’equity free cash flow è aumentato da 58 a 88 milioni nel 3° trimestre rispetto allo stesso periodo di un anno fa, in seguito alla crescita EBITDA e diversa stagionalità di Capex e NWC rispetto all’anno scorso.

L’indebitamento netto ha visto un miglioramento nel 3° trimestre a 1.554 milioni, rispetto a 1636 milioni nel 2° trimestre, trainato dal flusso di cassa disponibile per gli azionisti. Il rapporto tra indebitamento netto pro-forma IFRS 16 e EBITDA rettificato si attesta a 2,35x alla fine del 3°trimestre ‘19. Escludendo IFRS 16, il rapporto ammontava a 2,10x, un leggero aumento YoY da 2,08x, trainato dal pagamento dello spettro.

Sunrise ha annullato l’accordo di acquisto del pacchetto azionario con Liberty Global a partire dal 12 novembre 2019. L’annullamento comporta il pagamento di una sanzione di 50 milioni di Franchi a Liberty Global.

Sunrise prevede un totale di costi aggiuntivi di 70-75 milioni relative alla transazione, costituite da spese di sottoscrizione (19 milioni), spese di consulenza e spese legali, nonché i costi di integrazione già sostenuti (24 milioni). Di questi, 27 milioni sono già riflessi nel postulato di bilancio dei primi nove mesi del 2019, inclusi 24 milioni come altri costi operativi.

fonte: comunicato stampa


Non perderti le notizie e le novità pubblicate su Telefonia.Today, attiva le nostre notifiche gratuite su Telegram e seguici (o condividi questo articolo) su Facebook e Twitter

Dicci la tua o Rispondi ad un commento...